All'inizio del secolo Boldini è il ritrattista più ricercato di Parigi, la sua reputazione equivale a quella di John Singer Sargent a Londra. Lasciata Firenze, Parigi era diventata immediatamente la nuova patria dove consacrare l' affermazione professionale di ritrattista, il genere più congeniale che ha dato forma alla sua maniera. Magistrali nell'esecuzione, apparentamente furiosa e veloce, le sue modelle sono colte in una istantanea fugace dove tuttavia i dettagli sono di una precisione sbalorditiva. Le ricche committenti vengono idealizzate naturalisticamente, nella loro avvenenza, poi vestite di chiffon e sete dipinte, proprio dove si liberano la rapidità e la vemenza delle pennellate sempre più infervorate - che hanno fatto parlare di futurismo. Vale la pena invece fermarsi sul ritratto di Consuelo Vanderbilt e del figlio per riscoprire l'altra capacità dell'artista. Ovviamente bella, elegante e ricca, Boldini avrebbe chiesto di ritrarla - la trovava divina - e la Vanderbilt chiede di ingrandire il ritratto per includere il figlio, ma il risultato è tra le sue opere migliori, costruita come un interno di architettura. Prendendo come esempio proprio Boldini, Umberto Eco ha parlato del kitsch come prefabbricazione e imposizione dell'effetto, conclusione che ne limita bene il valore contro il successo dei suoi fuochi d' artificio.

Dipinti Polito SargentAutoritratto di Giovanni Boldini a sessantanove anni Dipinti Polito Sa

polito boldini

Book di 96 pagine a colori formato cm 21x21.

LeggiRubens Dipinti ritagli Sbarco Maria Medici a Marsiglia sindrome impulso sessuale gustave courbet monde mondrian origine mondo piet composizione
 polito boldini

Piastrelle in porcellana bianca cm 20x20x0.8 e cm 20x15x0.8.

Leggi Rubens Dipinti Sbarco Maria Medici a Marsiglia

Tecnologia di stampa
Stampante laser che utilizza toner ceramico nella quadricromia (nero, ciano, rosso, giallo) a base minerale. Dopo l'elaborazione grafica in formato digitale la stampa è impressa su lastre trattate che diventano decalchi applicati a mano. La cottura, a circa 890°c., permette al decalco di penetrare nello smalto e vetrificarsi, assicurando la durata dei colori, anche con esposizione all'esterno.

 

La realizzazione del sito è dell'arch. Anna Sorano